STRADEDARTS

 

Graffiti Writing dal 1988

  • EVENTI E MOSTRE
  • ESIBIZIONI DAL VIVO
  • DECORAZIONE INTERNI 
  • OPERE SU MISURA 
  • ART LICENSING 
  • TEAM BUILDING
  • WRITING WORKSHOP

Stradedarts, galleria di arte contemporanea, dal 1988 si occupa di Graffiti Writing e Street Art promuovendo i migliori artisti italiani di arte urbana che hanno deciso di dipingere anche su altre superfici, dopo anni di splendidi lavori sui muri stradali. Il Graffiti Writing e la Street Art sono le correnti artistiche più diffuse al mondo e molti di questi artisti si sono affermati nel panorama dell’arte contemporanea internazionale, entrando nelle Gallerie e nei Musei più importanti con i loro lavori proiezione del loro percorso per strada. 

progetto_01_0

Organizziamo eventi e mostre di Graffiti Writing e Street Art grazie a una profonda esperienza nel mondo della cultura urbana. A tre decenni dalla loro comparsa questi fenomeni socio-culturali hanno ormai guadagnato, tramite le loro influenze sulle arti visive, una rilevanza unica nel panorama della creatività contemporanea. Il Graffiti Writing e la Street Art influenzano la grafica pubblicitaria, le campagne di marketing e il gusto di migliaia di persone, catturando l’attenzione di un pubblico giovane sempre in costante aumento. Promuovere iniziative di urban art, vuol dire anche riconoscere le potenzialità dell’arte contemporanea in termini di crescita economica e sociale, è indubbio che la possibilità di visitare mostre e di assistere a esibizioni artistiche dal vivo attiri un cospicuo numero di visitatori. L’arte genera il 30% del fatturato derivante dalle attività legate al turismo culturale, definito il turismo del XXI secolo per la sua capacità di recepire i cambiamenti in atto nella società contemporanea. Da un turismo culturale di tipo tradizionale in cui era prevalente la motivazione della visita a siti e monumenti si è passati ad un turismo culturale di tipo esperienziale e creativo, in cui divengono prioritarie la partecipazione attiva emozionale nel processo di fruizione dell’arte da parte del visitatore. Le potenzialità che il mondo dell’arte urbana sarà in grado di esprimere nel prossimo futuro saranno tanto più elevate quanto più stretto sarà il rapporto tra i settori turistico e culturale. Al fine di attuare una politica di promozione e di valorizzazione del territorio maggiormente integrata e condivisa, Stradedarts si adopera affinché cresca la coscienza e la sensibilità nei confronti del Graffissimo, occorre quindi costruire una mentalità nuova nei confronti della cultura urbana anche come strumento di educazione civica per i più giovani e di arte accessibile a tutti, promuovendo artisti che fanno riferimento alla strada come luogo di creazione e sperimentazione artistica. 

progetto_02

Proponiamo un’arte aperta che ha fatto suoi gli elementi della cultura post moderna globale, trattenendo gli echi della scena hip hop americana anni novanta. La capacità dei Writers di ricamare i propri tratti distintivi su un tessuto sociale permette un’immediata riconoscibilità delle opere proposte con la città d’intorno, attirando l’attenzione dei visitatori più comuni così come dei più interessati. Quando le istanze di libera espressione degli artisti si contrappongono alle problematiche del decoro urbano si assiste al crescere di un forte fermento critico, così come di un’ampia partecipazione e confronto culturale. Un evento di questo tipo è stata certamente la mostra “Street Art, Sweet Art” proposta nella primavera 2007 al Padiglione d’Arte Contemporanea di Milano, nata dall’esperienza di diversi Writer italiani, esponenti di rilievo di un movimento che presenta la propria arte di strada nelle metropoli. Una generazione che rappresenta, a livello internazionale, una corrente artistica popolare ed accessibile a tutti, ispirata dai fumetti, dal cinema, dalla televisione e dalla pubblicità come immediato punto di riferimento estetico e culturale. Una generazione italiana inserita nel movimento artistico internazionale che, per arrivare allo scopo di colpire l’immaginario collettivo, deve obbligatoriamente passare per il mezzo più semplice e diretto possibile: la strada. In questo momento si comprende che l’arte contemporanea è fatta da artisti contemporanei e che questi vivono e lavorano sul nostro territorio. Un inedito percorso visivo che ha unito differenti stili e correnti, traendo origine dalla primissima generazione di Writer internazionali per approdare alla nuova ondata di Street Artist italiani. Negli ultimi 30 anni, l’arte di strada si è tanto evoluta da divenire un fenomeno socio-culturale studiato ed analizzato in decine di libri. L’elemento che certamente più sorprende è la sua globalizzazione, ovvero la capacità di parlare, attraverso media simili, ad un’incredibile varietà di giovani creativi, anche nei paesi in via di sviluppo. L’arte di strada di oggi si propone in molteplici forme: alcuni artisti vedono il loro percorso nascere dal Writing, l’arte chiamata Graffiti, mentre altri hanno modificato la storica tradizione californiana della Poster Art, imparando a comunicare attraverso semplici Stickers. Ci sono artisti che hanno ripreso la tradizione degli Stencil in voga negli anni settanta e altri che, attraverso il semplice utilizzo di pochi colori, hanno imparato a cimentarsi con enormi edifici, donando nuova vita ad un’archeologia urbana non degna di essere conservata.

Alessandro Mantovani
Art Curator
alessandro.mantovani@stradedarts.it 
+39 335 6146950 

STRADEDARTS
Largo dei Gelsomini 6
20146 Milano

Visita anche la nostra pagina Facebook e il nostro profilo Instagram

Questo post è disponibile anche in: Inglese